Diana: dalla Germania con furore - Allevamento Gens Flaminia

Diana: dalla Germania con furore

img192
Era il 1993 quando si presentò a studio da mia madre un ragazzo con una piccola cucciola di Pastore Tedesco: Diana. L’aveva portata con se dalla Germania viaggiando in un tir, poichè di mestiere faceva l’autista. A soli due mesi fece un viaggio di ore in autostrada e arrivata a Roma era come se niente fosse. Veniva da un importante allevamento tedesco e il suo vero nome era Gunda. Lui lavorava tutto il giorno ed era costretto a lasciarla a casa da sola. Cosicchè Diana da buon Pastore Tedesco abbaiava tutto il giorno, procurando lui non pochi problemi con il vicinato. Ci chiese così se potevamo trovare qualcuno a cui darla, visto che non poteva più tenerla. Noi la prendemmo in pensione e mio padre cominciò a cercare. Quando arrivò qui aveva 10 mesi ed era bellissima. Io cominciai ad affezionarmici e mio padre per divertimento iniziò ad addestrarla. La sorpresa fu quella di aver trovato, quasi per caso, un cane dall’intelligenza unica. Scoprì le sue eccezionali doti di cane da lavoro e in poco tempo Diana fu perfettamente addestrata ai livelli più alti delle gare da lavoro. Così cominciai a condurla nelle competizioni sociali che tre volte l’anno si svolgevano nel nostro centro. Insieme eravamo fortissime, anche se soprattutto i primi tempi mio padre doveva spesso intervenire per “rimetterci in riga” quando sbagliavamo. Diana faceva un attacco perfetto. Era addestrata alla difesa personale, non aveva paura di niente. img197Così alle gare ci divertivamo a fare delle esibizioni in cui fingevamo uno scippo da parte di un malintenzionato in motorino con l’entrata in scena di Diana che partiva all’attacco e difendeva il padrone. Con il tempo divenne sempre più brava, mio padre le insegnò addirittura a riportare il telefonino, a camminare come un marines o a fare gli esercizi di agility semplicemente dicendole il nome dell’ostacolo da saltare. Diana fece due cucciolate: dalla prima nacquero Arca, Ares, Ania e Asterix; dalla seconda Bonnie, Bond, Bingo, Bell e Balt. Tenemmo con noi Arca, bellissima femmina che purtroppo morì giovane e Bonnie, intelligente come la madre. Ares, un cane dal carattere eccezionale e bellissimo lo prese il nostro collega Massimo mentre Bruno, altro nostro collega, prese Bond, anche lui un esemplare splendido, con un carattere fortissimo. Diana è invecchiata nel nostro centro fra l’amore e il lavoro affiatato. E’ morta a 14 anni, felice.

Be Sociable, Share!