Gara Sociale Agility Dog 16/12/17: cronaca della giornata - Allevamento Gens Flaminia

Gara Sociale Agility Dog 16/12/17: cronaca della giornata

Posted by on gennaio 3, 2018 in Novità

Gara Sociale Agility Dog 16/12/17: cronaca della giornata

Come di consueto siamo qui a raccontarvi di Sabato 16 Dicembre e della Gara Sociale di Agility Dog svoltasi presso il nostro Centro Cinofilo Gens Flaminia per festeggiare insieme il Natale. La giornata, per fortuna soleggiata e non troppo fredda, è stata arricchita da un’ottima compagnia e tanto divertimento.

Ad aprire le danze della piccola competizione la categoria dei Principianti i quali si sono cimentati in una sola manche di percorso di Agility al guinzaglio. Vince la categoria il Boxer Attila della Gens Flaminia detto Rufus, condotto dal suo proprietario Fabrizio Tarallo, ormai un veterano cinofilo, che però una serie di impegni familiari e professionali avevano tenuto lontano dai campi di addestramento per un paio d’anni. Torna quest’anno, ripartendo ovviamente dall’inizio nella disciplina dell’Agility e si merita una bella vittoria con un percorso netto nel tempo di 38,03 sec. Al secondo posto della categoria si piazza il Labrador Grifon D’Oro della Gens Flaminia detto Potter insieme al suo conduttore Massimiliano Fidani che lo guida con grande regolarità in un percorso netto molto preciso nel tempo di 47,48. Molto bene! Terzo classificato ancora un Labrador, il nero Ettore, di Eleonora D’Amario, che affida il suo “cavallo” alla conduttrice Flavia Bordi la quale, nonostante lo avesse “provato” solo un paio di volte, conclude il percorso di gara con una sola penalità nel tempo di 39,98. Al quarto posto troviamo il Pastore Tedesco Grigio di Gabriele Sabbatini, Ein che porta a termine la gara con 2 penalità nel tempo di 30,13. Il tempo è il migliore della classe, peccato per le penalità agli ostacoli dovute ancora a qualche insicurezza di Ein, sulle quali il nostro amico Gabriele sta lavorando con impegno. Quinti classificati il beagle Jack e la sua conduttrice Sabina Rodriguez: il binomio, nonostante stia venendo a lavorare  da poco tempo al campo, dimostra sempre grandissimo impegno e passione nel lavoro e noi di questo siamo fieri. Bravi! Il percorso della coppia è concluso con 3 penalità nel tempo di 44,25 sec.

A seguire complimenti a tutti gli altri partecipanti di questa categoria che, anche se non entrati in premiazione, hanno dimostrato grande spirito sportivo nel concludere comunque tutti buoni  percorsi di gara con solo qualche errore in più. A Zampotto, il Labrador Red Fox di Erica D’Angelosante, va infatti il Premio Speciale al “Cane di maggior temperamento in memoria del grande Lucky” un riconoscimento davvero importante dedicato allo Jag terrier della famiglia Quarta; ad Alessio Mancinelli e la sua Boxer Fiona della Gens Flaminia va invece il Premio Speciale: medaglia “Giovane promessa CAVA” , a sottolineare il merito e l’impegno del giovane Alessio che, nonostante lavori da poco con la sua cagnolina, si è messo in gioco pur sapendo di avere un cane non proprio facile da gestire. Bravi davvero! Infine a Gabriele Jr. e la sua piccola e simpaticissima meticcetta Daisy va uno dei Premi Speciali più importanti della competizione: la coppa al “Miglior Binomio”, per la gioia e la sintonia di coppia con cui questo bimbo e la sua cagnolina hanno affrontato il percorso di gara che, seppur con qualche sbavatura, è stato un momento di bellissima cinofilia! Complimenti!

Ma passiamo ora alla Categoria degli Allievi ormai semi-professionisti: primo giro di qualificazione, passano tutti alla finale. Sui primi due gradini del podio, ebbene si, lo stesso cane, la splendida Weimaraner Matilde (soprannominata Saetta) che vince la categoria Allievi con Francesca Rossetti e si classifica seconda condotta da Assunta Spezzaferri  (mamma di Francesca che lo scorso anno sempre con Matilde era salita sul gradino più alto del podio). Niente da dire, è lei il cane da battere, vincitrice indiscussa per due anni di seguito delle nostre gare di Agility Dog, vedremo chi riuscirà a lanciarle un guanto di sfida nelle prossime competizioni.  Brava Mati e brave le sue conduttrici che la hanno guidata in due percorsi praticamente perfetti : netto nel tempo di 18,15 per Francesca, netto nel tempo di 19,36 per Assunta. Che altro dire? Terzi classificati Mario Carvisiglia e il suo meticcio Yago, un binomio che fa della costanza e l’impegno la propria cifra distintiva. Primo giro di qualificazione un po’ in sordina, Mario e Yago partono molto più decisi nel percorso finale concludendo con un bel netto nel tempo di 26,14. Bravi! Al quarto posto un binomio davvero singolare: Pedro, grande Cane Corso (che nessuno forse si aspetterebbe cosi agile) e il suo conduttore il Comandante Dario Sacconi che guida magistralmente il suo cagnone nella gara come fosse un aeroplano e conclude con un percorso netto molto regolare nel tempo di 32,65. Proprio per questo motivo la giuria decide di assegnare a Dario il premio come “Miglior Conduttore” della gara. Complimenti! Al quinto posto invece si piazzano Flavia Bordi e il Labrador Chocolate (della famiglia Marrone) Nuvola Rossa Orfeo: buon percorso con 1 pen. nel tempo di 27,36 sec. C’è da dire che i due sanno fare di meglio, ma la giornata storta, si sa, capita a tutti. Vi rifarete alla prossima! Seste classificate: M.Teresa Marcucci con la sua Boxer fulva Charlize della Gens Flaminia detta Roxie, binomio affiatato e davvero sempre in grande sintonia , concludono un ottimo primo giro di qualificazione per poi perdere un pochino la concentrazione nella seconda manche conclusa con 2 pen. nel tempo di 35,09 sec. Brave sempre  e comunque!

Infine complimenti anche a tutti gli altri binomi che hanno portato a termine buone gare senza grossi errori seppur non riuscendosi a piazzare in classifica: Astrid Benini e la sua super meticcetta Daisy che vince a pari merito con Gabriele Sabbatini e il suo super meticcetto Schumy il Premio Speciale al “Binomio più simpatico”; Eugenio Legramante che conduce molto bene il suo Labrador nero Jordan (cane di grande temperamento) e si merita per questo il Premio Speciale: medaglia al “Conduttore più esperto nella gestione di un cane difficile”; Alessandra Riviera con Nuvola Rossa Orfeo (propr. famiglia Marrone) che si butta nella gara anche senza aver quasi mai provato e paga anche lei una giornata un po’ no, nonostante altre volte questo binomio sia andato molto bene; Manuela Tinozzi e la sua boxer Arianna della Gens Flaminia detta Nina, ultimamente sempre perfette in allenamento ma che come al solito pagano lo scotto dell’emozione in gara che le distrae un po’ troppo.

Ringrazio come sempre i miei colleghi istruttori per l’organizzazione: il direttore tecnico Gimmy Nitrato Izzo, Massimo Mancini, Flavia Bordi, Raoul Tonachella, Alessandra Riviera, Gabriele Sabbatini anche per le bellissime foto e la Dott.ssa Cecilia Novi.

Alla Prossima!

Silvia Nitrato Izzo

Be Sociable, Share!

Commenti

comments